0
Consigli per dormire bene

Cosa fare subito per un buon riposo?

Di Febbraio 5, 2021 Febbraio 10th, 2021 Nessun Commento

Come si ottiene una migliore qualità di vita?

In molti scrivete per avere “le dritte” veloci e pratiche per migliorare lo stato di salute, il riposo legato al sonno e come conseguenza diretta la qualità della vita.

A tale proposito, in questo articolo vado a rispondere ad alcune delle domande più frequenti, facendo chiarezza e dando delle risposte che possano essere immediatamente utili già dalla fine di questa lettura. Questo sarà possibile mettendo in pratica dei consigli che, a pensarci bene, fanno semplicemente ricorso a quelli che una volta si chiamavano i rimedi della nonna.

Sì perché “la logica naturale delle cose” risulta immutabile nel tempo anche se non esistono più le video cassette, il mondo è connesso praticamente gratis ad internet con apparecchi che portiamo in tasca, e si possono già prenotare i viaggi nello spazio…

Cosa fare per un buon riposo?

1. Verifica la bontà del sistema letto

Verificare il sistema letto (materasso, rete e il cuscino), lo strumento che garantisce un buon sonno e un ottimo riposo.

Il materasso deve essere recente, non avere più di 10 anni, perché la durata igienica è stata accertata essere di 7/8 anni, mentre la durata meccanica decade dopo un decennio. Il corpo rilascia tutte le notti sudorazione, pelle morta, peli e capelli, oltre agli agenti esterni e ambientali quali l’umidità presente nella camera da letto, la polvere e soprattutto gli acari.

Il materasso deve essere sfoderabile e lavabile, possibilmente con caratteristiche antiallergiche e antibatteriche.

Una volta i letti erano troppo morbidi, poi c’è stato l’avvento del materasso duro in antitesi al precedente, oggi la medicina del sonno e gli studi scientifici hanno dimostrato che il sistema letto deve assecondare le forme della singola persona con la sua individualità, con caratteristiche di ergonomia e ortopedicità.

La rete – anche se a doghe – deve essere recente e sostenere perfettamente il materasso.

Il cuscino deve sostenere delicatamente il collo, sia che si tratti di quello femminile, che di quello maschile, anche dormendo di fianco dove lo spazio spalla/testa diventa maggiore.

2. Qual è il giusto prezzo di un sistema letto?

Spesso mi viene posta questa domanda, alla quale rispondo con un’altra domanda e alcune considerazioni. Quanto siamo disposti a spendere per un prodotto che “indosseremo” per 10 anni, 365 giorni all’anno e per otto ore a notte in media? Si utilizza il sistema letto più di ogni altra cosa di uso quotidiano; dall’abbigliamento alle scarpe, addirittura più dell’auto – che costa decine di migliaia di euro.

Quindi il mio consiglio è di risparmiare qualche pizza e investire quanto un caffè al giorno, dedicando una parte importante del budget per garantirsi un riposo rigenerante, un ottimo risveglio e una qualità della vita migliore. È un fatto che il dormire bene, oltre a migliorare la qualità, è in grado anche di allungare la vita.

Alla prossima puntata e…Sogni d’Oro!

Loris Bonamassa
Autore

Dott. Loris Bonamassa

Socio dell’azienda di famiglia Dormiflex, produttrice di sistemi letto – materassi, reti e cuscini. Da oltre 25 anni mi occupo di buon riposo, con svariate collaborazioni nel mondo della sanità e dello sport a livello nazionale. Oggi sono Sleep Coach e aiuto le persone, in particolare gli sportivi, a dormire meglio di notte per essere più in forma di giorno. Da queste esperienze sono nati i miei primi libri e le successive pubblicazioni.